Guadagnini (Siamo Veneto): riattivare l’elezione diretta del Consiglio e Presidente Provinciale di Belluno

Share

Antonio Guadagnini afferma come “Belluno è l’unica provincia veneta interamente montana con una superficie molto estesa pari a circa il 20% dell’intero Veneto. Geograficamente è posta tra le Provincie di Trento e Bolzano da una parte e quella di Udine dall’altra. Provincie autonome dotate di risorse infinitamente maggiori. Essa è vittima della loro concorrenza, la quale è causa di problemi quali lo spopolamento, la mancanza di risorse e di peso politico.
Per sconfiggere i mali di questo territorio si potrebbe cominciare reintroducendo l’elezione diretta di Presidente e Consiglio provinciale”.

Antonio Guadagnini prosegue con: “la privazione di competenze e personale causate dalla riforma Del Rio, ha causato in un territorio così complesso notevoli disservizi e carenze soprattutto se paragonato alle vicine Provincie Autonome.
Per questo motivo credo sia opportuno salvaguardare la Provincia di Belluno ripristinando le condizioni ex ante, per garantirgli le complesse funzioni che l’area montana richiede. Per farlo credo sia opportuno anche reintrodurre le elezioni dirette per Consiglio Provinciale e Presidente della Provincia. Cosa che prevede anche una proposta di legge statale depositata l’anno scorso dall’assessore Bottacin”.

Share